Indietro nel passato

Anni ’60

Torna di moda il mitico stile anni ’60 per questo autunno-inverno 2014/2015: gonne geometriche e cappotti minimali sono i nuovi must della stagione invernale 2015, dal sapore retrò, ma sempre attuale.
moda-anni-60
Mini abiti con tagli lisci e semplicissimi, arricchiti da fantasie coloratissime fatte di piccole forme geometriche che giocano tra di loro: questo è il nuovo look.
Le parole chiave? Minigonna, colore e fantasia.
La moda anni ’60 è una di quelle che hanno influenzato il modo di vestire, è stato un vero e proprio punto di svolta: si affermano stili nuovicanoni estetici e colori mai immaginati prima, che vanno dall’abbigliamento, agli accessori e alla acconciatura.
Se negli anni ’50 la moda è molto femminile e classica, in questi anni le donne scoprono le gambe.
moda-optical-2013-moschino1
Mary Quant fu la stilista che inventò la minigonna e aprì la strada al nuovo mondo giovanile londinese che avrà successo.
Oltre ai tacchi, le donne di questi anni iniziano a sfoggiare anche gli stivali, a volte in versione bicolore, per riprendere le fantasie del vestito.
E poi le ballerine, uno dei simboli degli anni 60, la dimostrazione che per essere eleganti non sempre bisogna mettersi i tacchi.
A renderle in dimostrazione questo stile, furono donne famose come Brigitte Bardot e Jacqueline Kennedy ma anche una delle icone più celebri di quegli anni: Audrey Hepburn, che ricordiamo nel film “Colazione da Tiffany” e “Sabrina”, icona di stile ancora oggi per tantissime donne.
Il tubino nero che tutte sogniamo di indossare è legato all’immagine di questa attrice, anche se siamo consapevoli di non avere la classe della Hepburn.