Conoscere per non avere timori: I rifugiati nel nostro Paese

Gli studenti della IV A e della IV B informatica dell’ITI Monaco hanno partecipato a due incontri, il 12 ed il 22 maggio, con i volontari del MOCI ONG di Cosenza per le attività promosse nell’ambito del Progetto EaS “nuove finestre sul Mondo-cooperazione allo sviluppo e immigrazione”, un programma di educazione allo sviluppo promosso dall’ ENGIM con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri.

Il progetto prevede attività di sensibilizzazione ed educazione dei giovani sulle problematiche dell’immigrazione e dei rifugiati.

Durante le attività sono stati presentati video informativi, seguiti da attività di laboratorio che hanno coinvolto i ragazzi. I temi delle riflessioni hanno riguardato i pregiudizi e la conoscenza di cosa voglia dire essere rifugiato. Sono state illustrate le attività svolte all’estero dalla cooperazione italiana e dai volontari.

Nel corso del primo incontro i ragazzi hanno potuto vedere un cortometraggio del regista Max Nardari sul tema della paura, spesso infondata, e del pregiudizio nei confronti degli immigrati in uno spaccato di vita quotidiana.

Nel secondo incontro gli studenti hanno incontrato un giovane rifugiato proveniente dall’Afghanistan che ha raccontato la storia della sua famiglia e le vicende che lo hanno condotto nella nostra città.

Particolarmente interessante è stato il racconto del viaggio che lo ha condotto nel nostro paese e che ha destato nei ragazzi emozione e curiosità per eventi ai quali hanno sempre assistito attraverso la mediazione dello schermo. Hanno quindi rivolto numerose domande al giovane rifugiato per conoscere meglio le motivazioni della scelta fatta.

Al termine dell’incontro i giovani sono stati invitati a riflettere sugli argomenti affrontati che saranno il tema di un lavoro da sottoporre ad una giuria e al regista Max Nardari per la realizzazione di un nuovo cortometraggio girato con attori professionisti e gli studenti vincitori del concorso.

Per informazioni e approfondimenti visita il sito: http:/www.asecon.it/news/nuove-finestre-sul-mondo