Cannabis: sarà legale in Italia?

In Parlamento si sta valutando la possibilità di legalizzare la cannabis (con le giuste limitazioni si intende) e, nonostante le polemiche che questi provvedimenti portano con sé, il disegno di legge sembra continuare a macinare consensi tra i parlamentari, passando da 79 iscritti a 217 in brevissimo tempo.

Sebbene non sia la prima volta che una simile proposta di legge venga presentata, questo tentativo potrebbe essere, come definito da molti, quello giusto.

Si tratta di un unico singolo testo che racchiude al suo interno ipotesi e pensieri maturati dal dibattito tra sostenitori e detrattori negli ultimi anni.

Proviamo a leggere i dettagli attualmente annunciati dal disegno di legge:

  • Il possesso della cannabis è strettamente limitato ai maggiorenni che potranno avere con se un massimo di 15 grammi all’interno della propria abitazione e 5 grammi all’esterno della stessa.
  • Si potrà coltivarla in proprio, a patto di non superare il limite di cinque piante.
  • Viste le capacità farmaceutiche della cannabis, le limitazioni alla coltivazione e al possesso saranno ridotte per le terapie e le cure che prevedono l’uso di cannabinoidi.
  • Sarà possibile vendere il prodotto solo se si dispone di una speciale autorizzazione.

  • L’utilizzo sarà proibito nei luoghi pubblici e  rimangono valide le norme relative alla guida in stato di alterazione da stupefacenti.

Sicuramente l’approvazione delle legge avrà risvolti positivi: per esempio, il  monopolio che verrà istituito, permetterà un maggior controllo su questo prodotto, indebolendo le varie organizzazioni criminali che detengono il potere e sarebbe molto meglio che i profitti finiscano nelle casse dello Stato, piuttosto che nelle tasche delle organizzazioni criminali.

In ogni caso questo disegno di legge potrebbe cambiare i costumi, visto che prevede campagne di educazione per educare al corretto uso.

E voi cosa ne pensate? Siete favorevoli o meno a questa proposta?

Per conoscere le posizioni di coloro che sono favorevoli alla proposta di legge collegatevi al sito: http://www.cannabislegale.org/

Per conoscere gli effetti dell’uso di tale sostanza collegatevi al seguente link dove sono illustrati gli eventuali danni cerebrali.

(Fonte LeggiOggi.it)