Minacce allo Sporting Locri

Lo scorso dicembre, la squadra di calcio al 5 femminile Sporting Locri è stata vittima di alcune minacce che incitavano la società sportiva a chiudere.
A seguito delle intimidazioni, la società è stata costretta a chiudere dopo sei anni di attività e dopo aver raggiunto il traguardo della serie A.

“Chiuso per dignità”, è appunto il post comparso sul sito della squadra, che in poco tempo ha raccolto la solidarietà da varie autorità politiche e sportive che incitavano le giocatrici a non arrendersi e ad andare avanti.

L’ex presidente Ferdinando Armeni però, non ha esitato ad abbandonare la società, cosa che ha molto deluso le giocatrici.

D’altronde questo ha permesso alla squadra di tornare a giocare e di dimostrare agli autori di queste minacce che le intimidazioni non sono servite a nulla.

Ciò nonostante, questo episodio è alquanto sconcertante poiché è difficile capire le ragioni per cui qualcuno avrebbe dovuto volere la chiusura della società.

Foto: ANSA