I ricercatori del Methodist Research Institute di Houston all’ITI Monaco.

l’ITIS “A.MONACOprotagonista di un innovativo progetto di ricercaNanoscienza che passione” .

Che l’ITI A. Monaco sia una scuola all’avanguardia, aperta e disponibile all’innovazione si è avuto modo di apprezzarlo in questi anni, grazie alle dirigenze illuminate, all’impegno di docenti preparati e di attenti sperimentatori, a studenti meritevoli e curiosi. Che le sfide da intraprendere si innalzassero di anno in anno, dopo l’incredibile successo nella robotica a livello mondiale, non ce lo saremmo aspettati in tempi così brevi. Tra poche settimane partirà il progetto “Nanoscienza che passione” che intende avviare un percorso didattico innovativo sulle nanotecnologie. Saranno ricercatori impiegati presso il Dipartimento di Nano medicina del Houston Methodist Research Institute, diretto dal Prof. Mauro Ferrari, che formeranno i docenti della scuola per generare un nuovo contesto di insegnamento delle scienze. I docenti, attraverso attività di laboratorio e simulazioni visive, cominceranno a sperimentare gli elementi di base delle nano scienze e delle nanotecnologie. I laboratori scientifici e gli strumenti multimediali favoriranno la comunicazione con il mondo della ricerca e della produzione , per far conoscere i campi applicativi,delle nanotecnologie: lo studio dei materiali, la nano medicina, il settore delle nano biotecnologie, il settore alimentare.